My Playlist #1

26 Nov

Inghilterra

Everything but the Girl – Love not Money

Gli Everything But The Girl sono un duo inglese, formato da Tracey Thorn e Ben Watt, incontratisi nel 1982 alla Hull University. Li uniscono la passione per le atmosfere jazzy e la cultura Mod. Non a caso, Tracey canta anche in un brano di Café Bleu degli Style Council (The Paris Match), il nuovo gruppo dell’ex Jam Paul Weller, leader del “New Modernism”.

La sua voce è subito una rivelazione. Timbro caldo e placido, incedere raffinato, quasi aristocratico, e atmosfere malinconiche da novembre inoltrato: questi gli ingredienti di Love not money, preannunciati dalla splendida copertina tratta dal libro di Humphrey Spender “Worktown People: Photographs From Northern England 1937-38”.

Love not money, abbandonate le sonorità jazz e bossanova del primo album (Eden), vira verso un songwriting folk/pop alternativo, che di li a poco diventerà una sigla del genere Indie.

L’album, uscito nel 1985 su etichetta Blanco y Negro, è un ritratto dell’Inghilterra devastata dalle riforme della Thatcher, filtrato dalla sensibilità romantica dei due. La tracklist alterna ballate romantiche, irrorate da brevi sprazzi di luce, e lamenti esistenziali, fradici come un piovoso pomeriggio inglese.

Se avete apprezzato la voce di Tracey Thorn in Protection e Better Things dei Massive Attack, forse amerete anche Love not money, perfetta colonna sonora di questo lungo autunno.

(Ivan Quaroni)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: